Come diventare ricco? Alcune persone sembrano attrarre i soldi con semplicità. E sempre con semplicità ne guadagnano, li risparmiano e li fanno fruttare. Tutti gli altri, invece, li spendono con altrettanta facilità.

È tutta fortuna? O c’è qualcosa che loro sanno e gli altri no? E se ci sono davvero dei segreti, è possibile impararli? La risposta di Richard Templar è sì. Esistono delle regole, o se preferite dei trucchi, che possono aiutare le persone a fare soldi, ad accumularli e, in definitiva, a diventare ricchi.

Templar nel suo libro “Gestire il denaro“, bestseller internazionale giunto alla sua terza edizione, ne fornisce un centinaio. Vediamo insieme le dieci principali.

  1. Elabora un piano.
    Anche un pazzo può fare soldi, ma ci vuole un savio per conservarli, dice il proverbio. E come fa il savio per conservarli? Elabora un piano. Un piano per sapere esattamente che cosa devi e non devi fare, ovvero per capire il modo in cui arrivare al tuo obiettivo. Ricorda sempre che anche i piani migliori devono essere aperti a eventuali modifiche, se necessario.
  2. Per diventare ricco devi apparire ricco.
    Gli individui che sembrano deboli e bisognosi sono trattati come tali. Vestiti da ricco e gli altri penseranno che tu lo sia e ti tratteranno di conseguenza. Il trucco è di apparire potente e sicuro di te, ma senza ostentazione. Bisogna puntare sull’eleganza sobria: un buon taglio di capelli, unghie curate, abiti decorosi.
  3. Decidi quanto sei disposto a rischiare.
    Quanto sei disposto a rischiare? Sta soltanto a te decidere questo aspetto. Stabilisci quanto sei disposto a rischiare, valutando anche le peggiori delle ipotesi. Altri fattori che Richard Templar consiglia di considerare? La tua età, la tua famiglia e il tuo reddito/patrimonio.
  4. Non metterti in affari con persone di cui non ti fidi.
    Se hai la sensazione che qualcosa non vada, quasi certamente hai ragione. Se la persona con cui hai a che fare non ti convince fino in fondo, trova il modo di svincolarti e scappa. Questo vale non solo con le persone in senso stretto, ma anche nel caso di aziende, gruppi, governi o quant’altro.
  5. Per diventare ricco al punto di non dover più sgobbare, devi sgobbare.
    Tranne rarissime eccezioni, le persone davvero ricche hanno tutte sgobbato all’inverosimile per arrivare a essere ciò che sono oggi. La sera non se ne stavano lì a guardare la televisione, ma hanno sudato sette camicie per arrivare dove sono arrivati. Ma lavorare come non mai, da solo non basta. Deve anche piacerti, perché se diventa un obbligo non ce la farai mai.
  6. Non rimandare: il denaro richiede decisioni rapide.
    In sostanza, una volta stabilito ciò che vuoi fare devi passare subito all’azione. Dopo aver raccolto tutte le informazioni che ti servono, non avere paura e agisci al più presto. Se la tua azione ti procura un qualche guadagno, agisci: è sicuramente meglio che non fare nulla.
  7. Impara l’arte della vendita.
    La vendita è il fondamento su cui si basano tutti i grandi patrimoni. Non puoi pensare di fare soldi senza vendere. Devi imparare a vendere te stesso, le tue capacità, le tue competenze e le tue doti: ogni minuto di ogni giorno.
  8. Non credere di poter essere sempre vincente.
    Esiste una quantità spropositata di eventi o persone sui quali non puoi avere la meglio. Qualche esempio? Allibratori, avvocati, commercialisti, governi ecc … . Loro possiedono conoscenze che tu non hai e, se lo vogliono, possono guadagnare dalla tua ignoranza. Quindi nei loro confronti sii cauto.
  9. Creati nuove fonti di reddito.
    In genere i ricchi dispongono contemporaneamente di più fonti di reddito. Questa regola è importante soprattutto per chi svolge un lavoro che gli piace ma non è ben retribuito. In questo caso serve una fonte di reddito aggiuntiva. Devi sfruttare al massimo le tue competenze affinché producano reddito e investire in beni che produrranno denaro senza che tu debba fare nulla (o quasi).
  10. Adotta un’ottica di lungo termine.
    La tua ottica deve essere quella del lungo periodo, sia nella pianificazione, sia nelle aspettative di guadagno. Ci vogliono investimenti su breve periodo per il denaro che può servirti nel futuro più prossimo, ma anche investimenti di medio e lungo periodo. Ricorda che raggiungere la prosperità è un processo lento.

Queste sono solo 10 delle 100 regole che Richard Templar ha individuato e spiegato nel suo libro, in maniera più approfondita che non in questo articolo. Per conoscere tutte le altre, trovi qui la versione in lingua italiana del volume. Buona lettura e buon inizio del tuo percorso verso la ricchezza!